Archivio della categoria: Cucina

I vini della tenuta dell’Ornellaia

Da circa 15 anni la Tenuta dell’Ornellaia che si trova in Toscana realizza vini di ottima qualità, tra i quali fanno parte:

Il Bolgheri Rosso Superiore Ornellaia. Questo tipo di vino è un vino rosso tra i più importanti vini denominati Supertuscan. Ha un taglio bordolese composto di Merlot, Cabernet Sauvignon, Cabernet France e Petit Verdot. Tutti i tipi di uva necessari per fare questo vino sono raccolte a mano, durante la fase di raccolta i chicci d’uva vengono analizzati accuratamente in modo cosi da scegliere i migliori acini. La vinificazione avviene separatamente in base al tipo di vitigno. La prima fase si svolge nelle vasche di acciaio, dopodichè c’è la fase in barrique di rovere per circa un anno, al termine di questo periodo viene creata la cuvèe, che è un vino rosso molto intenso e elegante.

Un altro importante vino prodotto dalla Tenuta dell’Ornellaia è l’Arnione Bolgheri Doc. Questo tipo di vino è un vino elegante e ricercato. Viene realizzato da Merlot, Caubernet Sauvignon, Cabernet Franc e Petit Verdot. Tutte queste varietà di tipi di uva vengono selezionate accuratamente dai vigneti migliori della tenuta. Dopo un’affinatura di 18 mesi in barrique di rovere, l’affinatura prosegue in bottiglia per 24 mesi. E’ un vino molto premiato dalla critica internazionale come WINE SPECTATOR, DECANTER WINE AWARDS, ROBERT PARKER, JAMES SUCKLING. E’ un tipo di vino molto complesso, profondo, strutturato e intenso. Insomma un vero e proprio SuperTuscan!Un altro importante vino che viene prodotto nella tenuta dell’Ornellaia in Toscana e il Castello di Bolgheri. Si tratta di un vino molto morbido e dal colore rosso intenso, che si contraddistingue per i suoi delicati tannini e da una progressione finale notevole. Questo tipo di vino è un vino che è stato valutato dagli esperti come uno dei simboli maggiori del proprio terroir. Il Castello di Bolgheri è realizzato da uve Merlot, Cabernet Sauvignon e Cabernet Franc, che sono tutti vitigni francesi conosciuti in tutto il mondo per la loro ottima qualità e versatilità. Questo vino si ottiene con un processo di lavorazione tradizionale, cioè attraverso la fermentazione del mosto. L’affinamento dura circa un totale di 26 mesi e avviene prima in barriques e subito dopo in bottiglia. Dopodichè viene fuori un vino molto legato alla propria terra di colore rosso molto intenso e corposo che affina in barrique.

Cioccolatini e scatole: il regalo più dolce

Va detto che oggi non vi parleremo della tipica scatola di cioccolatini che si compra nel classico centro commerciale di turno, specialmente quando arriva il Natale e la classica scusa facile è quella di non aver avuto tempo per comprare il regalo.
Oggi parleremo giustamente, del contrario: di avere un pensiero, di lavorarlo nella mente, di porre la giusta attenzione nelle piccole cose e di pensare molto su cosa vogliamo che gli oggetti che regaliamo dicano quando li doniamo ad altre persone. Serve con qualunque oggetto (fiori, gioielli, vestiti…quello che si vuole) però unire il pensiero carino con cioccolatini è una combinazione vincente.
Le persone amanti dei dolci sono questo, amanti, appassionati seguitori di tutto ciò che contenga zucchero e specialmente cioccolato, divoratrici (più o meno occasionali) delle più svariate squisitezze che provengono dalla pianta del cacao. E come tutte le cose, non è lo stesso degustare un prodotto elaborato con tecniche artigianali e per di più all’interno di una cioccolateria, che aprire una scatola di cioccolatini industriali comprata al supermercato.
La differenza finisce nel manifestarsi quando questa cioccolateria presenta le sue deliziosità nel formato più adorabile: in scatole per cioccolatini di dimensioni differenti e coronate da eleganti nastrini, stampe e disegni. Sempre è stato un punto a favore di chiunque porre delicatezza in quello che si fa. Ed a maggior ragione se parliamo già di qualcosa di delicato di suo come una creazione di cioccolato…l’involucro acquista ancora più rilevanza.
Così che personalmente, e come consumatrice di cioccolatini, sempre mi son piaciute le pasticcerie o cioccolaterie che mettessero tutta la loro cura nel presentarle i cioccolatini che compravo come regalo ai cari. Per questo non ha altro motivo questo post, se non quello di rivendicare l’importanza delle scatole di cartone e degli imballaggi come un “plus” che i negozi di cioccolatini devono tener sempre presente. E’ come dire, secondo me per loro non dovrebbe essere un “plus” se no un “must” integrare il packaging come una parte in più del prodotto alla quale dedicano tanta attenzione. Alla fine, non c’è niente di più dolce che un cioccolato posto in un involucro adeguato affinchè realmente sia un regalo che dispiace mangiare…però al quale daremo una giusta importanza.
Fonte SelfPackaging

Allacciarsi le scarpe

Oggi vi spieghiamo i sistemi più efficaci su come allacciarsi le scarpe.

I lacci delle scarpe sono una delle prime cose contro le quali ci troviamo a combattere da bambini. Non per niente quando parliamo di qualcuno immaturo diciamo: quello non sa ancora allacciarsi le scarpe da solo!

Questo vale soprattutto per i vari modelli di scarpe da ginnastica. Non per niente negli anni si sono sviluppati tantissimi modelli per evitare questa rottura di scatole di allacciarsi le scarpe. Fra i metodi più sperimentati possiamo sicuramente ricordare il modello senza lacci e con la chiusura a velcro. Avevano sì il pregio della regolazione rapida ma a quanto mi ricordo io avevano per contro il fatto dell’usura e della strizzatura del collo del piede nei punti dove c’era il velcro.

Per un certo periodo i colossi delle calzature sportive hanno tirato fuori un curioso metodo di allacciamento con una  rotella posta sopra il collo del piede: è durato un lampo e poi è scomparso dalla produzione.

Devo ammettere che io sono rimasto fedele al tipico modo di “allacciamento”, quello tradizionale con i lacci.

Qui sotto vi abbiamo selezionato i migliori video che vi illustrano i migliori e più conosciuti metodi per allacciarsi le scarpe.

 

Qui un altro video sui vari tipi di allacciatura di scarpe:


Date ora un’occhiata a questo ragazzo su come riesce ad allacciarsi le scarpe senza usare le mani: