Archivio tag: blocco caldaia

Tutte le possibili cause che bloccano la caldaia: come riconoscerle?

 

Spesso ci capita di dover fronteggiare problematiche relative al riscaldamento di casa o al riscaldamento dell’acqua sanitaria. Infatti, se utilizziamo caldaie, siamo soggetti a blocchi improvvisi che potrebbero generare non pochi fastidi alla famiglia: immaginate di dover rimanere improvvisamente privi di acqua calda in pieno inverno, magari la mattina, oppure senza riscaldamento mentre provate a rilassarvi davanti alla tv. Non è bello doversi trovare all’improvviso con i piani stravolti: abbiamo optato per una bella serata in casa, al calduccio e senza preavviso la caldaia ci lascia. Vediamo cosa consigliano gli esperti dell’assistenza per caldaie, come riconoscere e risolvere il problema (ove possibile).
Cosa fare se si blocca la caldaia: intanto assicurarsi che il blocco non sia momentaneo e quindi che sia possibile risolvere semplicemente resettando l’impianto. In secondo luogo, ed è la causa più comune, bisogna controllare la pressione dell’acqua della caldaia. Se questa è troppo alta o troppo bassa (anche in base alle indicazioni del libretto tecnico della caldaia e in base alla tipologia dell’apparecchio) non porterà la temperatura al livello sperato e bloccherà l’impianto. Qui, se si conosce l’impianto, si può agire sulla valvola per fare abbassare eventualmente la pressione. Verificate se la scheda madre risponde a dovere, oppure se il colore della fiamma pilota non è confacente quello originario. Spesso, le caldaie, hanno un display che consiglia una tipologia di errore specifico: accertarsi che il codice sia riportato nel libretto e, ove possibile, intervenire di conseguenza. In ogni caso, è bene contattare un esperto di assistenza impianti di riscaldamento, per non incorrere in ulteriori avarie delle parti o per non peggiorarne la situazione: l’esperto caldaista effettuerà un check-up completo all’impianto di riscaldamento e potrà scovare anche il più piccolo problema generatosi all’improvviso.
L’importante è cercare di mantenere la calma, non intervenire sulle valvole di sfogo se non si è assolutamente sicuri di quello che si sta effettuando, la sicurezza prima di tutto.