Calcolo ovulazione: il test

 


Molte coppie sanno quanto sia utile fare il calcolo ovulazione, se si vuole avere un bambino. Uno strumento molto utile in questo caso, è l’utilizzo dei test di ovulazione, ottimi strumenti per predire l’ovulazione e il tempo più fertile di una donna durante il ciclo mestruale. A differenza dei grafici di fertilità, i test di ovulazione anticipano l’ovulazione e  non solo, confermano anche che l’ovulazione è avvenuta.

I test di ovulazione funzionano rilevando l’ormone luteinizzante (LH). Poco prima dell’ovulazione, effettuando il test, le donne noteranno un “picco di LH” particolarmente elevato e improvviso. I test di ovulazione rilevano questo picco di LH, che consente di prevedere con precisione quando avviene l’ovulazione, completando, eventualmente altre procedure atte al calcolo dell’ovulazione. Il risultato positivo in un test di ovulazione significa che la donna, molto probabilmente, diventerà fertile nei i prossimi tre giorni, con un massimo di fertilità 36 ore dopo il picco di LH.

Ma vediamo come funzionano questi preziosi ausili al calcolo dell’ovulazione. All’inizio del ciclo mestruale, il corpo comincia a produrre l’ormone follicolo stimolante (FSH). FSH facilita la formazione di un follicolo su una delle ovaie. Il follicolo contiene e nutre l’uovo. Quando un follicolo è maturato in modo adeguato, un’ondata di ormone luteinizzante (LH) fa sì che il follicolo scoppi e rilasci l’ovulo nelle tube di Falloppio: è il momento dell’ovulazione.

Durante il ciclo mestruale, una piccola quantità di LH viene prodotto comunque, ma durante la metà del ciclo mestruale di una donna l’LH aumenta drasticamente. Quantitativi elevati di ormone luteinizzante facilitano l’ovulazione  e i test sono in grado di rilevarlo attraverso degli anticorpi anti-LH contenuti sulla parte sensibile del test.

Il picco di LH è molto breve e al fine di rilevarlo, una donna ha bisogno di effettuare il test nel momento giusto, sia del mese che della giornata. Ecco il motivo per cui si consiglia di effettuare il test, come parte integrante del calcolo dell’ovulazione, a metà giornata e intorno al decimo giorno dopo l’arrivo del ciclo mestruale.

 

Comments

comments