Colon irritabile e gonfiore addominale, come fare

 

Colon irritabile? Sai cosa significhi esattamente? Problemi intestinali quali: stitichezza, stipsi, diarrea, gonfiore addominale e alterazione della frequenza delle evacuazioni. Anche tu soffri di questi disturbi? Allora è meglio che ti sottoponi ad una visita specialistica e che individui la causa del problema, che spesso risiede in delle “infezioni batteriche”.

Tuttavia, i batteri non sono l’unica causa del tuo disturbo, in effetti, molti medici non hanno ancora ben chiaro cos’altro possa scatenare la sindrome, alcuni la attribuiscono allo stress o ad una cattiva alimentazione. Di fatti, non si può negare che le tensioni emotive che scatenano gli stati di ansia, il senso di colpa, l’umiliazione e il risentimento, producono un aumento delle secrezioni della mucosa intestinale, un aumento delle contrazioni muscolari e un abbassamento della resistenza della mucosa ad agenti aggressivi.

Cosa fare? Identificare la causa e combatterla! Seguire un’alimentazione corretta ed evitare di stressarsi. Quindi cerca di ridurre alimenti che potrebbero causarti del gonfiore addominali quali il latte e i suoi derivati, alcune verdure come le cipolle, i fagioli, il sedano, le carote, i cavoletti di Bruxelles e alcuni frutti come l’uva passa, le banane, le albicocche e il succo di prugna. Un piccolo aiuto per combattere la pancia gonfia? Assumere dopo i pasti del carbone attivo.

 

Comments

comments