Come riconoscere un Rolex usato per fare un buon affare

Sono sempre di più le persone che acquistano orologi Rolex usati. Gli amanti degli orologi di lusso, che spesso li collezionano, non sempre comprano prodotti nuovi, spesso si preferiscono orologi di secondo polso.
E non lo fanno tutti solo per una questione economica, è chiaro che un
Rolex usato costi di meno di uno nuovo, ma lo si fa anche per trovare modelli vintage e da collezione che magari sono fuori produzione (in questo caso il prezzo è sicuramente più alto).

Decidere di acquistare un Rolex usato è comunque una scelta importante che va fatta con criterio ed esaminando una serie di fattori, tra cui chiaramente la certezza di che si tratti di un modello originale e che quindi non si è davanti a una truffa.

Esiste, infatti, una sorta di mercato parallelo che negli anni si è sviluppato, creato appositamente per truffare le persone inesperte che desiderano acquistare un orologio usato, nel caso di un Rolex un simbolo di lusso ed eleganza.

Ci sono quindi alcuni aspetti da prendere in considerazione prima di compiere un acquisto. Come prima cosa conviene rivolgersi a un mercato italiano così da poter trattare meglio con il proprio interlocutore e cercare informazioni su di lui.

Poi è essenziale chiedere è la garanzia Rolex, si tratta di un documento autenticato dalla casa madre svizzera che è dato a chi acquista un orologio accompagnato poi da uno scontrino fiscale. La garanzia ha la referenza e il codice seriale, quindi è un documento unico che è collegato solo a un prodotto originale.

Un Rolex originale, infatti, ha riportato questo numero univoco tra le anse del cinturino posto alle ore 6. Quindi una delle cose che anche una persona poco esperta può fare, è chiedere la garanzia che ne certifichi l’autenticità e controllare il numero riportato. Con questo codice si può anche verificare anche se l’orologio sia stato rubato.

Oltre al certificato di autenticità c’è un altra cosa che potrebbe documentare l’originalità del prodotto, la scatola Rolex. Ogni orologio, infatti, deve essere consegnato all’interno del suo involucro, non averlo potrebbe essere indice di non autenticità.

Non è detto, però, che in assenza di scatola e garanzia l’orologio sia per forza di cose falso. Può capitare che il legittimo proprietario abbia perso queste cose, oppure che abbia ereditato l’orologio da un familiare che a suo tempo perse garanzia e scatola.

Quindi, se si ha la pseudo certezza di trovarsi dinanzi a un Rolex originale, ma si vuole la prova sicura, il consiglio è far effettuare una perizia da un esperto, così da scongiurare ogni dubbio e procedere all’acquisto.

Per acquistare Rolex usati a Roma conviene rivolgersi ad orologerie serie che trattano da tempo prodotti dal genere, anche in questo caso e quando si è certi di essere davanti a persone di fiducia, è importante verificare che l’orologio sia in possesso delle caratteristiche sopra descritte.

Comments

comments