Come effettuare a casa la ricostruzione delle unghie

Uno degli argomenti preferiti dalle donne dell’intero pianeta è la tecnica della ricostruzione unghie e la nails art.
Questa antichissima arte trae le sue origini nella popolazione capostipite della cultura della bellezza e del perfezionismo mai esistita nella storia del pianeta terra: gli antichi Egizi.

Attraverso il Nilo, infatti, venivano trasportati dall’Oriente olii, unguenti e carboni necessari per la cura del corpo e per produrre cosmetici.
Uno dei prodotti più famosi era l’Hennè, utilizzato principalmente per dipingere le mani, i piedi e le unghie. Con il passare degli anni, questa moda raggiunse le coste Greche e Romane fino ai giorni nostri, quando degli anni Cinquanta fecero scalpore le unghie rosso fuoco di Marilyn Monroe.
Successivamente, la classica stesa di colore è stata sostituita da dalle vere e proprie opere d’arte in miniatura: disegni 3D, strass, colori cangianti, brillanti e paillettes, hanno conquistato il cuore di donne appartenente a fasce d’età e culture diverse.

Ma quali sono i requisiti fondamentali per una buona nails art?

Gli strumenti, i prodotti, e la professionalità dell’operatrice a cui ci si rivolge. Dopo aver effettuato un corso professionale riconosciuto, infatti, l’aspirante onicotecnica si trova di fronte alla scelta del kit ricostruzione unghie più adatto a poter effettuare il proprio lavoro in maniera impeccabile. Purtroppo, è molto difficile districarsi tra la marea di offerte online e offline, e questa semplice guida si pone come supporto nella fase d’acquisto.

Prima di iniziare a fare l’elenco dettagliato dei prodotti necessari è bene fare una piccola premessa: il kit sarà utilizzato per la cura delle unghie di altri soggetti, quindi, bisogna prediligere dei prodotti di alta qualità e di provenienza certificata secondo le disposizioni delle normative Europee e del Ministero della Salute Italiano.

Ogni kit di ricostruzione unghie che si rispetti deve contenere:

– Lampada Uv da 36 o 45 Watt per catalizzare i gel;

– un primer per proteggere l’unghia naturale;

– un gel base per consentire la perfetta adesione del gel;

– un gel bianco per il french;

– uno o più gel colorati;

– un gel costruttore per creare la struttura dell’unghia;

– un gel sigillante;

– un buffer per la preparazione dell’unghia;

– uno spingi cuticole per la manicure;

– lime dritte e curve 100/180 per modellare e lucidare;

– pennello o ventola professionale per l’eliminazione delle polveri;

– poggiamano;

– cartine per costruire e allungare l’unghia;

– tips e colla;

– pads e sgrassante per eliminare eventuali residui di gel;

– pennelli per la stesura dei gel e per la nails art;

– decorazioni varie;

– fresa professionale per la rimozione del gel già presente.

Comments

comments